You are here

Publications

Primary tabs

  1. Pierluigi Bellutti; Maurizio Boscardin; Giovanni Soncini; Mario Zen; Nicola Zorzi,
    On the choice of the optimum silicon substrate for CCD/CMOS technology,
    Proceedings of the 4th International Conference on Solid-State and Integrated-Circuit Technology,
    , pp. 176-
    178
    , (Proceedings of the 4th International Conference on Solid-State and Integrated-Circuit Technology,
    Beijing, China,
    24/10/1995 - 28/10/1995)
  2. G. Antoniol; Fabio Brugnara; Mauro Cettolo; Marcello Federico,
    Language Model Representations for Beam-Search Decoding,
    ICASSP `95,
    , pp. 588-
    591
    , (ICASSP `95,
    Detroit, MI,
    08/05/1995 - 12/05/1995)
  3. Adolfo Villafiorita,
    Reasoning by Analogy via Abstraction,
    Proceedings of the Symposium on Abstraction, Reformulation and Approximation, SARA-95,
    , pp. 156-
    162
    , (Proceedings of the Symposium on Abstraction, Reformulation and Approximation, SARA-95,
    Ville d Esterel, Canada,
    16/08/1995 - 19/08/1995)
  4. Alessandro Agostini; Fausto Giunchiglia,
    Bidirectional Reasoning,
    The goal of this paper is to present a formal system FB for bidirectional realoning which integrates forward and backward deduction. FB is proved equivalent to Gentzen's classical system of propositional naturla deduction. FB is the logic od a theorem prover which supports interactive proof construction in general domains,
  5. Francesco Ricci; Paolo Avesani,
    Learning an Asymmetric and Anisotropic Similarity Metric for Case-Based Reasoning,
    This paper presents a new class of local similarity metrics, called AASM, that are not symmetric and that can be adopted as basic retrieval method in a CBR system. We also introduce an anytime learning procedure that starting from an initial set of stored cases improves the retrieval accuracy by modifying the local definition of the metric. The learning procedure is an implementation of the reinforcement learning paradigm and can be run as a black box as no particular setting is required. We show with the aid of classical test sets tat AASM cab improve in many cases the accuracy of both nearest Neighbour methods and Salzberg’s NGE. Moreover AASM cab achieve significant data compression (10%) still maintaining the same accuracy of NN,
  6. Floriano Zambelli,
    Stazione mobile di monitoraggio dell'orso bruno del Trentino,
    In collaborazione con il Servizio Parchi della Provincia Autonoma di Trento e' stata realizzata una stazione mobile per monitorizzare la popolazione ursina nel suo ambiente naturale. Obiettivo di questa sperimentazione sara' la rivelazione dell'home range dell'orso bruno del Trentino studiando ed analizzando i suoi percorsi preferiti. La stazione sarà posizionata in punti ben definiti, quali carnai naturali o artificiali,
  7. Fausto Giunchiglia; Paolo Bouquet; Paolo Traverso,
    Biblioteca elettronica e biblioteca virtuale,
  8. Marco Matassoni,
    Interfaccia basata su schiere di microfoni per un sistema di riconoscimento del parlato continuo,
    La tesi è finalizzata all`integrazione di una tecnica di localizzazione basata su schiere di microfoni con un sistema di riconoscimento del parlato continuo indipendente dal parlatore. La schiera, composta da quattro microfoni omnidirezionali e collocata su una parete dell`ambiente, raccoglie il segnale vocale. Alle quattro versioni del messaggio acustico si applica una tecnica di compensazione dei ritardi (TDC) che genera uno spettro migliorato equivalente del segnale originale. Tre tecniche di compensazione riducono il disallineamento tra i parametri acustici estratti in fase di test, in cui il segnale è distorto da riverberi e rumori, e quelli utilizzati per l`addestramento del sistema ricavati in ambiente isolato e con singolo microfono. La prima agisce a livello dello spettro di potenza del segnale, stimando run-time la componente di rumore. La seconda normalizza i parametri acustici con trasformazioni lineari. Infine una tecnica di adattamento dei modelli di Markov consente un parziale avvicinamento tra le condizioni di addestramento in ambiente `pulito` e quelle rumorose d`impiego. Lo scenario che si prospetta è un adattamento veloce a parlatore, ambiente e canale di un riconoscitore funzionante viva-voce e in tempo reale,
  9. Annamaria Rizzoli; Stefano Merler; Cesare Furlanello,
    Presenza di zecche sugli ungolati selvatici: risultati ottenuti con la collaborazione dei cacciatori trentini. Primo rapporto,
  10. A. Gerevini; L. Schubert,
    Precomputation of Parameter Domains as an Aid to Planning,